• 0521287883
  • redazione@corradobarbieri.com

I MESSERSCHMITT ITALIANI

I MESSERSCHMITT ITALIANI

Non c’è dubbio sul fatto che l’industria italiana avesse affrontato la Seconda Guerra Mondiale con un certo ritardo tecnologico ma l’Italia, caparbiamente, voleva fare da sola. Anche quando entrarono in servizio i nuovi G.55, C.205V e RE 2005, il loro getitto non era sufficientete e fu necessario rivolgersi all’alleato. Arrivarono così i Messerschmitt 109F e G con i quali i cacciatori italiani furono finalmente ad armi pari contro i più agguerriti avversari. L’armistizio, però, era alle porte e i Bf 109 sparirono rapidamente dai ranghi della Regia Aeronautica. Pochi mesi dopo, però, diventarono il caccia standard dell’Aeronautica Nazionale Repubblicana. Accanto ad essi ci fu anche un piccolo numero di Bf 110 per la caccia notturna.

cb

Invia il messaggio

Privacy e cookies

West-Ward s.a.s. di Barbieri Corrado p.iva 02064940345